Server Proxy
Come acquistare un Server Proxy: guida completa per una connessione sicura e anonima
10 Novembre 2023
Backup Migration
Migrare un sito WordPress facilmente e senza sforzi
27 Marzo 2024
Server Proxy
Come acquistare un Server Proxy: guida completa per una connessione sicura e anonima
10 Novembre 2023
Backup Migration
Migrare un sito WordPress facilmente e senza sforzi
27 Marzo 2024

Cos’è il Consent Mode v2 di Google?

Il Consent Mode v2 di Google rappresenta un miglioramento del Consent Mode originario, progettato per agevolare editori di siti web e inserzionisti nell’ottenere il consenso esplicito degli utenti per il tracciamento online, in conformità con le normative sulla privacy come il GDPR. Questa nuova versione introduce banner standardizzati e controlli utente semplificati, rendendo più agevole il processo di ottenimento del consenso per l’utilizzo di cookie e tecnologie di tracciamento.

Attraverso l’implementazione del Google Consent Mode v2, gli inserzionisti possono acquisire il consenso degli utenti, integrandolo con i servizi pubblicitari di Google, per consentire una reportistica dettagliata sulle prestazioni delle campagne pubblicitarie e il monitoraggio delle conversioni. Il Consent Mode v2 offre la possibilità di ottenere il consenso specifico degli utenti per l’utilizzo dei cookie pubblicitari e di analisi in modo conforme alle normative sulla privacy.

Cos’ha di nuovo il Google Consent Mode v2?

Il Consent Mode v2 è stato introdotto da Google come un aggiornamento alla sua piattaforma preesistente del Consent Mode, al fine di continuare ad adeguarsi alle normative sulla privacy e offrire agli utenti maggiore trasparenza e controllo. Due nuovi parametri significativi sono stati aggiunti:

ad_user_data

Questo parametro include la preferenza di consenso dell’utente per la condivisione dei propri dati con i servizi pubblicitari di Google. Le opzioni disponibili sono “concesso” o “negato”, in base alla scelta dell’utente raccolta attraverso il banner di consenso sui cookie del sito. In caso di negazione del consenso, i tag pubblicitari di Google eviteranno di raccogliere o inviare dati identificabili dell’utente.

ad_personalization

Questo parametro indica se un utente ha scelto di attivare la personalizzazione delle inserzioni pubblicitarie e del remarketing. Analogamente al parametro ad_user_data, riflette le preferenze dell’utente raccolte tramite l’interfaccia di consenso. Un’impostazione “negata” disattiverà la funzionalità di inserzioni personalizzate, come il remarketing o il targeting basato sugli interessi.

Come abilitare Google Consent Mode v2 su un sito web?

Nel caso dei clienti Knoweb, poiché quasi tutti usano Wordprss, il primo passo passo per l’implementazione è l’abilitazione della funzione Google Consent Mode v2 sulla piattaforma di gestione cookie utilizzata dal sito web, che sia Iubenda o CookieYes. Quando si utilizza la modalità di consenso fornita dal gestore del plugin, ogni volta che gli utenti del sito web danno il loro consenso, la piattaforma segnalerà a Google di modificare il comportamento del tag in base alla scelta dell’utente. Pertanto, il sito web smetterà di raccogliere o utilizzare qualsiasi informazione di identificazione personale e utilizzerà informazioni aggregate per i propri servizi.

Esistono due metodi per integrare la modalità di consenso v2 con una piattaforma di gestione cookie : con e senza l’utilizzo del modello di Google Tag Manager.

Metodo 1: implementazione del GCM con il modello di Google Tag Manager

Innanzitutto, è necessario configurare Google Tag Manager per il proprio sito web. Per istruzioni dettagliate è possibile consultare l’apposita guida.

A questo punto, seguite i seguenti passaggi:

Passo 1. Per prima cosa è necessario creare un nuovo tag. Fate clic su Tag nella barra laterale sinistra e poi su New, come mostrato (l’esempio si riferisce all’integrazione con la piattaforma CookieYes, ma va bene per tutte):

Passo 2. Fate clic su Tag Configuration > Discover more tag types in the Community Template Gallery e cercate CookieYes CMP (o analogo della vostra piattaforma):

Passo 3. Scegliere il modello CookieYes e fare clic su Add to workspace > Add per aggiungere il tag:

Passo 4. Inserire la chiave del sito web CookieYes, impostare gli altri campi con valori appropriati e salvare il tag dopo avergli dato un nome:

Come trovare la chiave sul sito CookieYes?
Accedere al proprio account CookieYes e andare su Impostazioni avanzate, quindi su
Get Installation Code > Copy Code.
Copiare la chiave del sito web dall’attributo src (ad esempio, src=”https://cdn-cookieyes.com/client_data/YOUR_WEBSITE_KEY/script.js”).
Nota: quando si inserisce la chiave del sito web, non includere l’intero src nel campo della chiave del sito web.

Per aggiungere l’impostazione Consenso predefinito:

  1. Fare clic su Add Setting.
  2. Selezionare Enabled/Disabled dal menu a tendina per ogni categoria di cookie in base alle proprie esigenze.
  3. Impostare la regione inserendo i codici standardizzati ISO (ISO 3166-2) per le regioni specifiche che si intende geo-targettizzare con il banner. Se si preferisce non geo-targettizzare il banner su regioni specifiche del mondo, inserire Tutti nel campo Regioni. Fare riferimento allo standard ISO 3166-2 per i codici regionali appropriati.
  4. Fare clic su Add per aggiungere.

Passo 5. Seleziona Consent Initialization – All Pages come trigger per il tag:

Passo 6. Clicca su Save per completare l’integrazione della piattaforma cookie (nel nostro caso CookieYes) con Google Consent Mode.

Metodo 2: implementazione del GCM con script personalizzato

Per integrare la piattaforma cookie con la nuova modalità di consenso di Google senza utilizzare un modello GTM fornito, sipossono seguire questi passi, validi a titolo di esempio per la piattaforma CookieYes.

Passo 1. Copia lo script personalizzato:

<script>
    window.dataLayer = window.dataLayer || [];
    function gtag() {
        dataLayer.push(arguments);
    }
    gtag("consent", "default", {
        ad_storage: "denied",
        ad_user_data: "denied", 
        ad_personalization: "denied",
        analytics_storage: "denied",
        functionality_storage: "denied",
        personalization_storage: "denied",
        security_storage: "granted",
        wait_for_update: 2000,
    });
    gtag("set", "ads_data_redaction", true);
    gtag("set", "url_passthrough", true);
</script>

Nota che i valori delle variabili ads_data_redaction e url_passthrough sono modificabili con i valori true e false, a seconda delle necessità.

Passo 2. Incollare lo script personalizzato sopra lo Sostituire lo script di gestione del cookie (CookieYes) e lo script di Google Tag Manager con lo script personalizzato dello step 1. Assicuratevi che l’ordine degli script sia il seguente:

  • Custom Consent Mode script
  • gtag / GTM script
  • CookieYes script

Per funzionare, lo script deve essere caricato in quest’ordine.

In caso di necessità aprite un ticket sul nostro sito, nella sezione dedicata al supporto.